Aprile: fotografia, musica e Appennino al Teatro Bismantova

Aprile: fotografia, musica e Appennino al Teatro Bismantova

In questi giorni il Teatro Bismantova di Castelnovo ne’ Monti presenta due mostre fotografiche, rivolte a tutti gli appassionati di fotografia, Appennino e musica.
Le mostre sono realizzate rispettivamente da Debora Costi e Enzo Crispino, entrambi residenti in Appennino e fotografi per passione.

Logo Teatro Bismantova

Arte in Appennino

Siamo anche orgogliosi di dire che sia Debora che Enzo sono iscritti a FotoApp.it, dove potete acquistare le stampe di alcuni dei loro lavori.
E’ sempre bello vedere che ci sono realtà come il Teatro Bismantova di Castelnovo ne’ Monti che si adoperano per portare al pubblico l’arte viva e nuova che nasce nel nostro territorio.
Perchè al di là delle questioni che rendono l’Appennino “territorio disagiato”, ci sono tanti colori e sfumature del vivere l’Appennino che solo l’arte sa far proprie.
Siamo felici di vedere alcuni nomi noti alla nostra comunità trasformare la propria passione in un’opera rivolta alla gente, obbiettivo che non possiamo che condividere in pieno!

Debora Costi – dal 18 Aprile nei corridoi del Teatro Bismantova, e in alcuni locali del paese

la fotografa Debora Costi

La Mostra di Debora Costi è dedicata ai 50 anni dell’Istituto Musicale C. Merulo di Castelnovo ne’ Monti.
Una storia straordinaria, realizzazione di un sogno apparentemente irrealizzabile, reso possibile e reale grazie all’impegno e alla volontà di un gruppo di persone legate da un profondo affetto per l’Appennino lo hanno trasformato in realtà.
Il progetto fotografico, proposto a Debora dallo stesso istituto (da alcuni anni unito all’Istituto superiore di studi musicali “A. Peri” di Reggio), è legato al mondo degli strumenti, che l’autrice ha voluto interpretare con una visione che unisce passato e futuro, con strumenti immersi in luci moderne che si sdoppiano in un continuo specchiarsi tra conosciuto e novità.

Per approfondire, riportiamo l’articolo di Redacon

due violini fotografati da Debora Costi

Enzo Crispino – dal 24 Aprile al 10 Maggio nel Foyer del Teatro Bismantova

La mostra di Enzo Crispino (“Alla Scoperta dei Luoghi di Sempre”) è un tributo ai paesaggi unici e suggestivi dell’Appennino Tosco Emiliano.
Enzo Crispino, nato a Frattamaggiore (Napoli), vive da tempo nel comune di Castelnovo ne’ Monti.
La fotografia è per lui un cammino iniziato per caso, diventato nel tempo una vera passion.
Autodidatta, iscritto alla FIAF (federazione italiana associazioni fotografiche), ha perfezionato la sua tecnica grazie allo studio di riviste specializzate e al confronto con le comunità online.
I soggetti che predilige sono i paesaggi senza la figura umana, in special modo quelli dell’Appennino Tosco-Emiliano, ma esplora anche il ritratto, l’architettura urbana e la fotografia concettuale.
Alcuni dei suoi numerosi riconoscimenti includono:

Il fotografo Enzo Crispino
  • due terzi posti e medaglia di bronzo nella sezione architettura con la foto : THE WAVE, al ONE EYELAND AWARD 2013 svoltosi a Chennay in India
  • finalista con cinque fotografie e due in nomination al Concorso internazionale OASIS PHOTO CONTEST 2014 svoltosi ad Ivrea, Italia
  • finalista al : THE INTERNATIONAL LANDSCAPE PHOTOGRAPHER OF THE YEAR 2014 svoltosi a Melbourne in Australia con due foto inserite nel libro : TOP 101 BEST IMAGES OF THE YEAR
  • quattro menzioni al Concorso Internazionale MIFA AWARD MOSCA 2014
  • menzione d’onore in sezione architettura al concorso : INTERNATIONAL PHOTOGRAPHY AWARD I.P.A. 2014 svoltosi a Londra
  • finalista al concorso ONE EYELAND AWARD 2014 svoltosi a Chennay in India
  • selezionato ed ammesso come artista fotografo alla BIENNALE DI ARTE E CULTURA ROMART 2015 che si svolgerà a Roma nel mese di maggio
  • primo posto con la foto PRIMAVERA al concorso internazionale indetto dal Parlamento Europeo per il mese di marzo con il tema DONNE
"Colore" di Enzo Crispino su tela 65x70 cm

Noi a vedere le mostre ci andiamo, voi? 😉
Keep Photographing!

Lascia un Commento

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>